Babelgum apre a tutti

giugno 5, 2007 by

Lo Staff di Babelgum, progetto italiano per creare una webtv analoga a Joost, rende oggi disponibile a tutti il download della versione beta del client.

Il numero dei download non è illimitato, per cui vi consigliamo di affrettarvi. Se doveste arrivare in ritardo, non preoccupatevi perchè potrete riprovare in seguito, oppure richiedere un invito ad un altro beta tester.

A differenza di Joost tutti i beta tester, anche in questa fase iniziale, hanno un numero illimitato di inviti. Per restare aggiornati sullo sviluppo del progetto Babelgum, vi consigliamo di tenere d’occhio il blog ufficiale.

Fonte DownloadBlog.it

Annunci

Google: “No ai compiti copiati”

giugno 5, 2007 by

Google, in seguito ad un’ informale richiesta delle principali università statunitensi, ha deciso di rimuovere dal proprio servizio AdWords tutti gli annunci pubblicitari riguardanti i portali che vendono compiti e tema già compilati.

Il business di tali portali è talmente potente in America che un compito può arrivare ad esser pagato 7000 dollari.

Da qualche giorno però questi portali non potranno più usare come trampolino di lancio il buon Google e le università esultano.

Fonte DelfinsBlog.net

Microsoft Click-to-Call

giugno 5, 2007 by

Da oggi gli utenti che effettuano la ricerca di attività commerciali sul sito Live Maps potranno usufruire di un nuovo servizio, Windows Live Call, il Click-to-Call targato Microsoft, nato grazie ad una partnership con Verizon Business.

Windows Live Call permette di effettuare le chiamata dal proprio PC, installando un apposito software, o di ricevere, come in altri servizi simili, la chiamata direttamente sul proprio telefono.

Al momento il servizio è in fase sperimentale ed è utilizzabile solo dagli USA ma Microsoft conta di espandere rapidamente la disponibilità del servizio al resto del mondo.

Fonte BlogVoip.it

IE7: Icone

giugno 5, 2007 by

A questo indirizzo potrete trovare una raccolta di icone per il browser Microsoft, Internet Explorer 7.

Fonte AndreaGuida.wordpress.com

Pochi giorni al lancio dell’iPhone

giugno 4, 2007 by

Oramai è ufficiale: L’iPhone uscirà negli USA il 29 giugno.

Sul sito della Apple si possono trovare le tre pubblicità che vanno in onda negli Stati Uniti (1, 2 e 3). Intanto beccatevi questo video clamoroso:

New! Ecco il Forum di D*U!

giugno 4, 2007 by

Carissimi utenti vi informiamo che è nato il forum di Down*Uploads.
Vi invitiamo a registrarvi. Grazie per l’attenzione.

Uploads Staff

Nessus testa la tua sicurezza

giugno 4, 2007 by

Vuoi conoscere se il tuo PC o qualsiasi altro computer o server connesso in rete é vulnerabile a un attacco di cracker dall’esterno?

Nessus è probabilmente il miglior analizzatore di rete attualmente disponibile, utilizzato da oltre 75 mila società in tutto il mondo.

Disponibile gratuitamente con licenza GPL è in grado di effettuare una sofisticata scansione da remoto di qualsiasi computer connesso in rete, rilevando le eventuali vulnerabilità presenti e suggerendo le possibili soluzioni tramite dettagliati report di facile interpretazione.

Per simulare i diversi attacchi Nessus utilizza un database (Aggiornabile gratuitamente online) con oltre 14 mila plug-in che rappresentano i singoli moduli di codice per definire le caratteristiche e le procedure dei vari attacchi già conosciuti, a cui giornalmente vengono aggiunti quelli appena scoperti.

Da un punto di vista funzionale Nessus non é differente da altri programmi Security Scanner, utilizzando il suo database di vulnerabilità conosciute mantenuto sempre aggiornato, alimenta un motore di scansione per inviare tutta una serie di attacchi simulati verso la macchina “bersaglio” per verificare e registrare il suo stato e le reazioni.

Puoi trovare l’elenco completo di tutte le caratteristiche e funzionalità qui, mentre puoi vedere una presentazione video introduttiva di 15 minuti della versione Windows qui.

Il programma é disponibile per i vari sistemi operativi:

Via WebMasterPoint.org Fonte ABtechno.org

P2P: Rallenta l’innovazione

giugno 4, 2007 by

Fino a qualche anno fa, il mondo delle applicazioni P2P per il file-sharing sembrava tutto un brulichio di nuove reti e nuovi software per lo scambio dell’informazione: i client per lo scambio e condivisione di file sperimentavano nuove tecnologie e la creatività sembrava non arrestarsi. Non c’era mese che non portasse con sé una o due nuove reti o update rivoluzionari: Scour Exchange, iMesh, C++, Napster, CuteMX, WinMX, eDonkey, Gnutella, e un sacco di altri. Molte di queste reti non esistono più, alcune sono diventate a pagamento. Altre sono ancora in vita e, sorprendentemente, ancora aggiornano il software con nuove versioni o patch.

Tuttavia, sono almeno un paio di anni che lo sviluppo di nuove soluzioni P2P sembra essersi, se non fermato, rallentato di molto. In particolare, c’è stato un netto calo nella creatività, nella differenziazione delle proposte, come se i limiti delle possibilità offerte dal P2P fossero stati già toccati. La maggior parte dei progressi compiuti si è concentrata attorno a reti di file-sharing già consolidate, come BitTorrent. La maggioranza delle novità, delle nuove release o dei nuovi client sono collegati alla tecnologia BitTorrent.

BitTorrent, in pratica, sta ammazzando il “mercato”, o meglio, sembra l’unico giocatore in salute: la sua ammirevole solidità e le percentuali di utenti sempre crescenti lo hanno messo in una posizione di catalizzatore dell’innovazione, si può dire. Tanto più da un po’ di mesi a questa parte, periodo che ha visto l’azienda dietro BitTorrent stringere accordi commerciali con alcune case di distribuzione musicale o cinematografiche per la diffusione legale di contenuti di livello. Questo doppio successo, di pubblico e di partner “ai piani alti”, consente a BT di avere prospettive rosee, sia sul piano della longevità che dell’innovazione.

Leggi il seguito di questo post »

Gates e la sua lista contatti

giugno 4, 2007 by

Fonte MsnTribre.blogspot.com

Motore di ricerca del futuro

giugno 4, 2007 by

Pare che Microsoft abbia riunito una ventina di sviluppatori di altissimo livello per progettare un nuovo motore di ricerca. Il gruppo di lavoro si trova nel quartier generale della società situato nella Silicon Valley, guarda caso proprio a Mountain View.

Microsoft ha messo Sanaz Ahari a capo del progetto.
Ahari precedentemente ha fatto parte del team di sviluppo di Live.com, ed è stata la più giovane lead product manager nella storia di Microsoft.

Fonte Motoricerca.net