Archive for the ‘Em@il’ Category

Yahoo!Mail ufficialmente senza limiti!

giugno 5, 2007

Dopo una settimana trascorsa a Londra (bellissima e sempre magica) ritorno al solito tram tram, controllo la mia mail e scopro una novità: Yahoo!Mail é illimitata!

Accedendo al link dove inserire i propri dati per l’accesso alla e-mail di Yahoo!, compare una piccola animazione che ci informa che la nostra e-mail con Yahoo! da Maggio 2007 ha lo spazio illimitato! Quindi, niente piú bisogno di cancellare messaggi e un bel passo in avanti rispetto a GMail, “ancora” ferma ai 2,8 Giga.

Una grande novità per gli utenti di Yahoo!, una grande tentazione per coloro che si apprestano a creare un nuovo account di posta elettronica.

Ma un dubbio ci assale: come gestiranno le milioni di e-mail illimitate del mondo? La sentenza ai posteri.

Annunci

Eyejot: Inviare videomessaggi

giugno 3, 2007

Eyejot è un’ottima applicazione web based per l’invio di video messaggi in maniera semplice e veloce. Dopo esserti registrato, ti basterà attivare la webcam, cliccare su record e inserire la email del destinatario, niente di più facile.

Inoltre se volete, potete inserire il widget di Eyejot nel vostro sito o blog, con il quale i vostri visitatori potranno lasciarvi dei video messaggi. Il servizio è gratuito ed è anche compatibile con l’iPod e i cellulari che supportano il formato video 3GP.

Fonte Geekissimo.com

Mierda Mail: No Spam Please!

maggio 27, 2007

Mierda Mail è il nome di un nuovo servizio spagnolo che offre una email temporanea della durata di 15 minuti, adatta per ricevere spam.

L’email temporanea ci permette di avere una email per registrarsi in quei siti di cui non ci fidiamo o che pensiamo possano ricoprirci di spam. Questa in particolare dura 15 minuti, con la possibilità di azzerare il contatore, e da anche la possibilità di rispondere.

L’uso è veramente semplice, basta andare nel sito e cliccare sul bottone centrale per avere il vostro indirizzo email.
Il servizio è gratuito e non necessita di registrazione.

Fonte Geekissimo.com

E-Mail Icon Generator

maggio 26, 2007

Oggi ho trovato in un servizio carino su internet, ovvero un sito che genera un immagine contenente il vostro indirizzo email.

Oltre che carine dal punto di vista estetico, queste immagini possono risultare molto comode per limitare notevolmente lo spam che travolge le caselle di posta elettronica.

Infatti gli spammer hanno dei programmi, detti spider, che scandagliano il web alla ricerca di indirizzi email: il loro funzionamento è piuttosto semplice e consiste nel cercare dentro l’HTML delle pagine delle stringhe di caratteri contenti la “@”.

Ogni stringa di caratteri senza spazi e contente almeno un “.” e una “@” (Come prova@123.com) viene archiviata e usata per diffondere lo spam.

Naturalmente i sistemi di ricerca si sono evoluti, e per evitare archiviazioni non funzionano più trucchi come “prova @ 123 . com”. Ecco allora che ci viene in aiuto l’immagine, che è praticamente impossibile da leggere in modo automatizzato su larga scala.
Ottime da inserire nel vostro sito web, naturalmente prive del collegamento ipertestuale al vostro indirizzo.

Ecco altri esempi:

Jangl: e-mail come telefono?

maggio 24, 2007

Le comunicazioni tra le persone sono state sempre fondamentali: dalle lettere scritte a mano, al telefono, sino al cellulare, per poi passare ad internet con le e-mail, sino ad essere travolti dal VOIP. Ora c’é una convergenza: l’unione tra e-mail e VOIP.

Jangl é un servizio online che permette di assegnare un numero di telefono per ogni e-mail. Spieghiamoci meglio. Connettendovi al sito voi dovete solo inserire la mail del vostro amico; a questa e-mail verrà assegnata un numero di telefono che si potrà chiamare gratuitamente per tutto il periodo di test del servizio. Se il nostro amico risponde, la chiamata ha inizio; se invece il ricevente non é presente, é possibile lasciare un messaggio con la possibilità di richiamare il nostro amico che ci ha contattato con Jangl.

Per i piú critici, il vostro numero rimarrá privato senza possibilitá di essere contattati da terzi. Una bella iniziativa, un’ottima interazione tra due servizi molto comuni della rete.

Fonte DownloadBlog.it

Swapper: Condivisione di files privata

maggio 24, 2007

Ci sono tanti software e applicazioni online che permettono la condivisione dei nostri file con il mondo di internet, ma questo software ha qualcosa di piú e di diverso dagli altri.

Swapper é un freeware leggero (4 MB) che permette l’invio tramite e-mail di foto, video e file musicali ai nostri amici. La rivoluzione di Swapper sta nella criptazione del file, in modo tale che solo chi riceva l’e-mail tramite questo software possa accederci, tutelando la privacy degli interlocutori. La schermata é molto intuitiva e di facile utilizzo, grazie al drag-n-drop. La velocità del software é di 100 volte superiore a quella delle normali e-mail, in quanto il freeware sfrutta la connessione P2P per l’invio dei messaggi.

Un software da avere per coloro che spesso inviano le loro collezioni private di files ai loro amici, anche perché la ricezione potrebbe essere istantanea grazie alla velocitá di invio.

Fonte MaestroAlberto.it

GMail: Allegati sino a 20 MB!

maggio 23, 2007

Che Google fosse una azienda ricca di servizi ed in continua innovazione lo sapevamo, ma la sua capacitá di stare al passo col tempo e di aggiornare le proprie “creature” é disarmante.

Dopo aver aperto GMail a tutti (Senza la necessità di ricevere un invito) ecco un’altra novità del client di posta elettronica di Google: da oggi é possibile inviare allegati sino a 20 MB! La dimensione é il doppio di quella resa disponibile da Yahoo! e questo comporta che il destinatario della e-mail sia abilitato nella ricezione di un allegato cosí ampio.

Non ci resta che andare subito a testare la reale capacità di questa novità in attesa di rimanere ancora a bocca aperta per la prossima novità introdotta dal gigante di internet.

Fonte DownloadBlog.it

Una mail da 4 miliardi di dollari

maggio 17, 2007

Nella giornata di ieri, la mail che vedete riprodotta qui sopra ha creato scompiglio nella rete e sui mercati finanziari.

Questa comunicazione è infatti partita, non si sa se per errore o per azione fraudolenta, dai server di Cupertino per essere consegnata ad un grandissimo numero di dipendenti Apple. Il messaggio è molto semplice: iPhone rimandato ad ottobre e Leopard al 2008.

Sappiamo tutti quanto sono volubili i mercati e in pochi minuti le azioni AAPL scendono da quasi 108$ a poco più di 103, bruciando circa 4 miliardi di dollari. Dopo qualche minuto sono gli stessi vertici di Cupertino a smentire ufficialmente la notizia, archiviando il caso come un semplice errore.

Rimane poco chiaro come possa essere capitato un errore così, talmente grossolano da sembrare uno scherzo o peggio, l’operato di un cracker riuscito ad introdursi nei sistemi di gestione della posta di Apple.

————

Al momento il titolo Apple è sopra i 107$, quindi i 4 miliardi sono stati ripresi. Vero è che il mercato ha digerito benissimo la prova di maturità di un’azienda che dichiara senza scuse i propri ritardi per due prodotti molto attesi, ma è altrettanto ineluttabile che non accetterà un altro scivolone nelle consegne.

Fonte MelaBlog.it

Email dalla polizia? No, è una truffa

maggio 16, 2007

Alcuni truffatori stanno sfruttando le 4000 lettere inviate agli italiani, per invitarli a pagare una multa di 300 euro con l’accusa di aver scaricato files illegalmente.
Così è successo, ne ha appena parlato il TG1:

Nelle ultime ore stà girando prepotentemente nelle caselle di posta degli italiani una mail che pare venire dalla Polizia Postale, che avvisa l’utente che è stato identificato come colui che ha scaricato uno o più canzoni in formato mp3 illegalmente, e che perciò è in corso un indagine sul suo conto. Per avere maggiori informazioni sulla pratica, si invita la vittima ad aprire un file contenuto in un allegatoin formato .zip.

Se la vittima aprirà il file, verrà infettato da un trojan in grado di rubare tutti i dati personali presenti sul pc e di inviarli ai truffatori. Il trojan che infetta la vittima viene identificato come Trojan-Downloader.Win32.Zlob.bqy, non è uno degli ultimi virus in rete, e la maggioranza degli antivirus, se costantemente aggiornati, sono in grado di neutralizzarlo.

Il rischio rimane comunque elevato.

Ecco il testo della mail:

(more…)

Orgoo

maggio 15, 2007

Orgoo offre una capiente casella di posta gestibile tramite un’interfaccia web gradevole ma soprattutto ricca di funzionalità.

Infatti grazie ad essa è possibile non solo controllare la posta (Anche di account esterni), ma anche gestire i propri appuntamenti, usare il client IM multiprotocollo integrato e creare/pubblicare podcast e videocast.

Orgoo offre ben 3Gb di spazio per le proprie caselle, come al solito però il servizio è ad invito ed in beta test, quindi dovremo aspettare ancora qualche tempo prima di poterlo usare.

Fonte DownloadBlog.it