DRM: Apple e Microsoft denunciate

by

Apple, Microsoft e RealNetworks sono state denunciate dalla Media Rights Technologies (Un’azienda che sviluppa e licenza soluzioni per il controllo dei contenuti digitali) per aver rifiutato di implementare nei loro servizi di distribuzione audio digitale online un software, testato e “omologato” da RIAA e IFPI, che consente un accuratissimo controllo del materiale coperto da copyright.

Chiaramente, il software in questione, l’X1 SeCure Recording Control (Che disabilita efficacemente la transcodifica e la redistribuzione non autorizzate dei file audio coperti da Copyright, a quanto si dice) è prodoto proprio dalla Media Rights Techs.

L’azienda, che ha sede a Santa Crux, in California, si è avvalsa di un passaggio del DMCA (Digital Millenium Copyright Act – La normativa statunitense che regola i fantomatici “diritti digitali”), secondo il quale il semplice rifiuto di avvalersi di un’efficace sistema di protezione del copyright equivale a una violazione della legge, per inviare alle tre aziende incriminate una lettera di cease and desist.

A sentire le prime reazioni, pare che i tre “nemici del DRM” non siano preoccupatissimi per la piega che l’azione dell’azienda californiana potrà prendere.

Il portavoce della RealNetworks, Matt Graves, ha definito la lettera di cease and desist giunta ieri un tentativo di vendere licenze da parte di un’«azienda disperata».

Fonte P2Pforum.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: