4000 utenti identificati vengono contattati

by

Ricorderete sicuramente il post di qualche tempo fa in cui si parlava della sentenza del tribunale di Roma che obbligava Telecom a comunicare i dati di 4000 clienti (Accusati di utilizzare sistemi P2P) ad una casa discografica tedesca.

Bene, la casa discografica non scherzava. Cominciano ad arrivare le prime lettere che chiedono un risarcimento di 330 euro:

Lei versa a titolo di parziale risarcrimento per danni, spese legali e spese tecniche sostenute per la sua individuazione.

Badi bene che il danno reale è enormemente piu elevato a causa dell’effetto REAZIONE A CATENA:

Infatti mettendo a disposizione la musica dalla peppermint, utenti di tutto il mondo hanno potuto scaricarla dal suo pc.

Trovate a questo indirizzo il post di uno sfortunato utente, che a quanto pare utilizzava eMule. Ha solo 14 giorni per pagare o affrontare una causa legale.

Qualcuno di voi ha ricevuto la fantomatica raccomandata o conosce altri link a storie del genere?

Fonte DownloadBlog.it

Una Risposta to “4000 utenti identificati vengono contattati”

  1. Every Man Says:

    Questo è grave…
    Grazie per la segnalazione!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: