Greenpeace: Apple più verde

by

Per l’apertura a Roma del primo Apple Store presso il
centro commerciale Romaestezza gli attivisti dell’associazione
Greenpeace hanno messo in scena una parodia dell’episodio biblico
di Adamo ed Eva, dal titolo “Steve and Eve”.

Non è follia, ma semplicemente la richiesta a Steve Jobs, capo della Apple, di rendere i prodotti Mac più ecologici.

Greenpeace ha inoltre inviato ad Al Gore una lettera per chiedergli, in qualità di membro del board della Apple Computer, di usare la sua influenza – e tutto il peso dei suoi 5,3 milioni di dollari di stock option – per convincere Steve Jobs e la Apple ad adottare nuove politiche in materia di impiego di sostanze tossiche e riciclaggio dei prodotti.

Ebbene la risposta di Steve Jobs non si è fatta attendere molto. Cinque pagine per difendersi dalle accuse di impresa produttrice di computer più inquinante al mondo. Cinque pagine per cercare di riconquistare la fiducia dei “verdi” patiti anche di tecnologia. Steve Jobs ha deciso di scrivere una lettera, dal titolo “A greener Apple” e pubblicata sul sito dell’azienda, per rispondere, punto per punto, a Greenpeace.

Nella lettera Jobs scrive che Apple, di solito insuperabile per strategia comunicativa, non ha fino ad ora voluto dare troppa visibilità a quello che ha iniziato a fare da tempo per migliorare la propria politica ambientale. La società di Cupertino, dice Jobs, ha già eliminato alcune sostanze tossiche dalla produzione e che altre ne toglierà entro la fine dell’anno. Ma ci sono anche le promesse.

Per il futuro Jobs ha annunciato che Apple, entro la fine del 2007, presenterà i primi schermi senza arsenico e comincerà a vendere i primi Mac con schermo a Led senza utilizzare mercurio. La società di Cupertino porterà al 93 per cento il numero dei paesi dove realizza programmi di riciclaggio e nel 2010 i Mac riciclati arriveranno a coprire il 28 per cento dell’intera produzione. In questa specie di annunciata “rivoluzione verde” Jobs ha anche promesso che l’impresa aggiornerà con frequenza gli investitori in merito alle attività ambientali dell’impresa californiana.

Come nel più degno degli epistolari, non è mancata la risposta di Greenpeace.

“Ieri sera Steve Jobs – ha dichiarato l’organizzazione ambientalista – ha deciso di regalarci una Apple più verde, accettando una parte delle richieste che Greenpeace, insieme a tanti Mac fan chiedevano da tempo”. La scelta di rendere più trasparenti le scelte ambientali e “la dichiarazione di voler eliminare alcune sostanze tossiche dai suoi prodotti viene visto come un concreto passo avanti.”

Fonte Sbloob.pt-art.it

2 Risposte to “Greenpeace: Apple più verde”

  1. pilates exercises Says:

    Hi there Dear, are you in fact visiting this site regularly, if
    so after that you will absolutely get fastidious know-how.

  2. body revolution Review Says:

    Hi there, just wanted to mention, I loved this blog post. It was practical.
    Keep on posting!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: