From Vista To Linux

by

Molti dei nuovi utenti Windows Vista, sono stati obbligati a scegliere il nuovo sistema operativo Microsoft paragonato a Windows ME, per molti il peggior S.O. prodotto.

Dopo il “fortissimo mercato” di Xp e le novità introdotte da questo, in ambito grafico/supporto hardware e software, i suoi acquirenti sono rimasti strabiliati vedendo che dopo i “luminosi” 5 anni di XP, il suo successore Windows Vista non si è rilevato un sistema operativo rivoluzionario e con tecnologie all’avanguardia.

Dietro la grafica, e qualche novità copiata o da Linux o da Apple, Microsoft ha promesso un “Wow!” che in realtà non è avvenuto.

Il Famoso “Wow!” era già iniziato 5 anni fa con il Mac e le novità di Vista non permettono ai propri utenti di “lodare” il proprio S.O.

Ecco quindi che, un pò per le voci che corrono sul web, un pò per chi ha problemi (E quindi sconsiglia) Vista, gli utenti del web si ritrovano davanti ad una domanda “complessa”.

Torno a Xp o cambio Xp?

Per molti, l’idea di rimanere con un Sistema Operativo antiquato potrebbe anche suscitare qualche problema.

I server per il rilascio ufficiale della ormai distro più conosciuta ed utilizzata dalla rete, basata su Debian e supportata da una comunità internazionale strepitosa, Ubuntu 7.04: Festy Fawn, sono rimasti intasati rendendo anche il sito inutilizzabile.

Ciò significa che qualcuno ha portato a termina la migrazione di massa a Linux tanto sperata per la comunità Open Source

Linux si è trasformato in un’interfaccia:
Attraente, funzionale, personalizzabile, e in generale facile da usare.

Questo prende tutti i lati positivi e nessun lato negativo degli altri OS maggiori, e li dà all’utente gratuitamente.

E voi che farete?

Annunci

2 Risposte to “From Vista To Linux”

  1. Artgatt Says:

    Ho installato Ubuntu. Assolutamente fenomenale. Devo anche dire però che ieri sera, mentre installavo un software per poter accedere in scrittura sui dischi NTFS (Installer .DEB) mi si è sminchiato il sistema e adesso non mi carica più i menu (Mi carica il desktop, ma non le barre menu e traybar).

    In Windows inserirei il disco e farei un Check Disk con il parametro P per fixare gli errori, in Ubuntu che faccio ? 🙂

    E’ vero che è diventato facile da usare (Occorre sempre essere un minimo esperti però…), ma nel caso in cui si verifichino problemi, è assurdo fare paragoni con Windows.

    E poi un ultimo appunto. I driver di periferica. Basare un pc su Linux è una scelta ardua, poichè un domani, cambiando una periferica, non si è sicuri di trovare un driver adatto e si rischia di restare a mani vuote. In Windows non accade 🙂

  2. NinjaBionico Says:

    Per Artgatt

    Il desktop Gnome è così configurabile che possono accadere anche queste cose…

    …se tu avessi postato il tuo problema nel forum di Ubuntu probabilmente lo avresti risolto in poco tempo, senza che ti sia richiesta nessuna conoscenza tecnica particolare, ma grazie all’aiuto di tutti gli altri utenti…

    Per es. provando a rinominare, e se funziona a rimuovere, la cartella

    “/home/[tuo_nome_utente]/.gconf/apps/panel”,

    Se non funziona fallo anche per

    “/home/[tuo_nome_utente]/.gnome”

    e

    “/home/[tuo_nome_utente]/.gnome2”

    …il tutto senza dover riformattare niente (Vedi Windows).

    La grande configurabilità dell’ambiente permette all’utente un po’ più smaliziato di trovare nuove fonti di soddisfazioni che Windows, troppo chiuso e limitato, non permette così facilmente.

    Per l’utente medio, invece, basta che utilizzi un account “LIMITATO”, dove non potrà far danni, se non ai propri documenti e/o files.

    Per quanto riguarda i drivers, non mi sembra che la situazione di Windows sia molto più bella… se i drivers non li sviluppa il costruttore… con che cosa lo utilizzi l’hardware?

    Quante volte i driver mal funzionanti rilasciati dai costruttori hanno creato grane insormontabili agli utenti Windows? (Se ne vuoi degli esempi, dimmelo che ti posto subito alcuni link di discussioni su forum)

    Attualmente il kernel Linux è quello che riconosce più hardware (Non ho mai inserito un cd con i driver del costruttore ma tutto mi funziona perfettamente), che gira su piattaforme diverse (Windows solo su i386 compatibili o Pda e cellulari il Windows Mobile), che dà libertà che Windows non riuscirà mai a darti (Prova a cambiare Windows Manager… se ci riesci).

    By Ninja 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: