Archive for aprile 2007

Vista: The Real Story

aprile 30, 2007

Anche “Packard Bell consiglia Windows Vista™ Home Premium”. Dopo una ricerca in rete è emerso che molti siti di hardware espongono la frase “XXX consiglia Windows Vista”. Lo stile è identico, e questo ci porta a pensare ad una campagna pubblicitaria effettuata dalla Microsoft.

Ma come mai Windows Vista necessita di un tale investimento economico in ambito pubblicitario? Nel seguito dell’ articolo cercheremo di rispondere a questa domanda.

Iniziamo dai retroscena.

(more…)

Libero & eMule? More Speed

aprile 30, 2007

Molti si lamentano della lentezza di software P2P quali eMule, soprattutto con Libero ADSL. Ecco quindi la nostra guida, con la quale inauguriamo una nuova categoria.

Innanzi tutto è sufficiente scaricare il file .rar da questo sito.

Andate su Downloads e scaricate l’ultima versione “binaries”.

Successivamente tornate alla Home del sito, e sulla barra a sinistra troverete: Get the Latest antiLeech.dll

Ci sarà un link antiLeech.dll. Cliccate sul link e scaricate il file.
Non fate caso alle versione delle immagini. Vengono rilasciate nuove versioni quasi una volta al mese.

(more…)

Wallpaper: Windows Have Fun

aprile 30, 2007

Ecco qui dei Wallpaper per Windows:

Temi per XP
Temi per Vista

Fonte TechIs.netsons.org

Probabilità di un MacBookPro nero

aprile 30, 2007

Quante possibilita’ ci sono che il prossimo MacBookPro sia nero invece che grigio?

Sui siti di rumors più disparati sembra esserci una discussione accesa. Potessimo applicare a questo dilemma la teoria delle probabilità forse potremmo avere 2/3 di sicurezza… ma qui solo Steve conosce le porte.

Fonte Poc.it

11 segreti di Google

aprile 30, 2007

Pensavate di sapere tutto sul più grande motore di ricerca al mondo? Ebbene, sembra proprio che vi siano sfuggite 11 curiosità raccontate dalla product manager di Google, Marissa Mayer, durante una conferenza intitolata “An evening with Googles Marissa Mayer“.

1. L’interfaccia di Google è così minimale perché i fondatori di Google, Sergey e Larry non conoscevano molto bene l’HTML; Hanno creato quell’interfaccia perché volevano un sistema di input di testo veloce e basta.

2. A causa della semplicità dell’homepage, nei primi test condotti le persone restavano sedute davanti allo schermo del computer, immobili. Dopo un minuto di attesa, i tester domandavano “Che succede?” aggiungendo “Stiamo aspettando il resto della pagina”. Per risolvere questo problema fu inserito quindi il messaggio di Copyright di Google come marcatore di fine pagina.

3. Una delle maggiori novità introdotte nell’utilizzo di ricerca fu l’introduzione del correttore ortografico dando vita al classico messaggio “Forse cercavi…”. Questo raddoppiò improvvisamente il loro traffico.

4. L’opzione “Mi sento fortunato” è sempre stata poco utilizzata, tuttavia nelle prove è stato rilevato che la sua eventuale rimozione sarebbe stata cosa non gradita dall’utenza comune. Era ed è diventato un tasto importante.

5. Google cambia poco e spesso. Quando vogliono qualche volta testare una particolare nuova caratteristica effettuano questi test su alcuni utenti di un determinato servizio. Gli utenti di Excite@Home sono le “cavie” più frequenti.

6. Google ha il network di traduttori più grande al mondo.

7. Utilizzano la regola 20%, ovvero se almeno il 20% delle persone usa un servizio, allora questo verrà incluso.

8. È stato trovato, durante i test, che un piccolo numero di persone sono molto rappresentative di una più larga maggioranza di queste. Di continuo testano e monitorano nei loro laboratori come le persone utilizzano i risultati di una pagina.

9. Google è stato un errore di spelling durante la registrazione, i ragazzi in realtà volevano che fosse “Googol”.

10. GMail è stato testato per due anni internamente prima di essere aperto al mondo (Sotto forma di inviti). Google ha individuato 6 utenti tipo delle email e ha cercato di accontentarli tutti e 6.

11. Ascoltano attivamente e di continuo il feedback degli utenti. Scrivere a Google non è parlare ad un muro.

Fonte Levysoft.it

Audiobaba: Cerca artisti e musica

aprile 30, 2007

Audiobaba è un motore di ricerca di artisti e temi musicali: Inserendo l’artista o un tema in concreto ci offrirà una serie di risultati in funzione del tipo di musica e attraverso tre livelli di filtraggio.

In ogni risultato avremo la possibilità di ascoltare un frammento dello stesso, trovare temi simili, aggiungerli come preferiti.

Inoltre possiamo votare negativamente se non siamo d’accordo con le similitudini dei risultati ottenuti con le ricerche dell’artista o del tema.

E’ anche possibile acquistare i brani, altri invece sono liberi e quindi scaricabili gratuitamente.

La versione online è ancora in beta.

Fonte Inblogtecno.com

Grave falla in Adobe Photoshop

aprile 30, 2007

E’ stata recentemente scovata una vulnerabilità grave nel software Adobe Photoshop Creative Suite 3 (Che riguarda anche CS2).

La falla riguarda il metodo con cui vengono elaborate le immagini bitmap.

Infatti, un cracker con un file immagine corrotta da codice maligno, può attaccare il sistema remoto e prenderne possesso con un buffer overflow.

La falla non è ancora stata corretta, quindi si raccomanda di non utilizzare immagini scaricare da fonti poco attendibili.

Fonte AndreaGuida.wordpress.com

Errore cileno per Google Earth

aprile 30, 2007

Dopo la gaffe della cancellazione delle immagini di distruzione dell’uragano Katrina, ora Google Earth deve affrontare un altro contenzioso. Il governo cileno, infatti, ha chiesto a Google di correggere al più presto le sue mappe, sulle quali una cittadina del sud del Paese è attribuita erroneamente alla confinante Argentina.

La città in questione è Villa O’Higgins, circa quattrocento anime, e si trova nella punta sud del continente americano. La gaffe sembra essere ancora più grande, in quanto la città è stata intitolata a un eroe cileno, Bernardo O’Higgins, comandante delle forze militari che hanno dato l’indipendenza dalla Spagna.

Abbiamo ricevuto la richiesta del governo cileno e stiamo lavorando con i nostri partner per rendere sempre più precisi i dati della regione”, ha spiegato il portavoce di Google Megan Quinn.

“Attualmente, come potete vedere, Villa O’Higgins si trova, per Google Earth e Google Maps, ancora in Argentina.

Fonte AndreaGuida.wordpress.com

Speed Dial: Add-ons per Firefox

aprile 30, 2007

A solo 2 settimane dal rilascio della nuova versione del browser Opera, che vedeva la principale features nello Speed Dial, ecco che esce un add-ons per implementare questa funzione anche in Firefox.

Speed Dial è un estensione che permette di avere 9 siti preimpostati tutti nella stessa pagina, per avere un rapido colpo d’occhio di tutti i nostri siti preferiti. Una sorta di pagina iniziale, ma al posto di averne una ne avete ben 9 a disposizione.

Questo plugin per FIrefox è ancora in fase di beta, quindi per utilizzarlo dovete registrarvi e nel vostro profilo dovete spuntare la voce “SandBox“.

Fonte Geekissimo.com

AppFresh: Tutti i software aggiornati

aprile 30, 2007

Dopo UpdateChecker per Windows ecco una piccola utility gratuita anche per gli utenti Mac: AppFresh

Anche questo software, compatibile solo con la versione OS X 10.4, appena rileverà una connessione a internet, si occuperà di segnalare eventuali aggiornamenti per i software che avete installato nel vostro Mac.

Il funzionamento è semplicissimo:

Quando selezionate un eventuale aggiornamento, prima di procedere troverete anche una descrizione sulle note della nuova versione.

Fonte Geekissimo.com