Vaporstream: Em@il senza traccia

by

Vaporstream, il distruggi-messaggi. Un’arma micidiale nella mani sbagliate…
Il sistema della americana Void Communications permette di creare testi che non rimangono nel pc e non si copiano. Non possono essere stampati, modificati o inoltrati. Una volta terminata la comunicazione elettronica la ‘lettera’ cessa di esistere

Allarme degli esperti: nelle mani sbagliate potrebbe diventare un’arma micidiale.

Sembra uscita da un film del genere ‘Mission impossible’ l’ultima invenzione che promette di rivoluzionare internet, anzi, per essere più esatti, il mondo delle mail. ‘Vaporstream’, così si chiama la creatura della americana, Void Communications, è un sistema che permette di creare messaggi che non lasciano traccia e si ‘autodistruggono’ una volta terminata la comunicazione elettronica. Il principio è simile a quello degli ‘instant messaging’, ma la differenza, non da poco, è che i testi non rimangono depositati in nessun database. “Né chi lo invia né chi lo riceve ne conserva una copia completa”, spiegano dalla società del Massachussets.

Il servizio consente agli abbonati di realizzare messaggi che a data ed ora preimpostata si auto elimineranno rendendo inaccessibile il loro contenuto e nascondendo le proprie tracce. Non solo. Lo scambio dei messaggi su internet avviene su una pagina criptata, in questo modo i testi non possano essere copiati, stampati, modificati o inoltrati a terzi. Il servizio, che nasce in difesa della privacy e per contrastare lo spam, costa la modica cifra di 40 dollari annui.

Ma in un periodo di intercettazioni e di allarme terrorismo, in cui anche una parola di troppo o una bottiglia di shampoo viene ritenuta sospetta, in molti hanno però manifestato più di qualche dubbio, ritenendo che in mani sbagliate ‘Vaporstream’ potrebbe rivelarsi un’arma micidiale. Non a caso alcuni mesi fa Void Communications, dopo aver presentato sul mercato la versione di prova del suo sistema, si è presa un richiamo formale dal ‘Department of Homeland Security’. Bob Hall, responsabile dell’azienda, si è giustificato affermando: “Le persone cattive fanno del male con qualsiasi cosa”.

Fonte LiberoBlog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: